espandi questa finestra fuori Galleriarientra nelle Info sismiche del 29 Feb.

…Nella stessa giornata [29/02] cinque sismi hanno interessato il suolo del Nord Italia, ad una profondità non superiore ai 12 Km. Ciò significa che intensi campi di forza si spri­gio­na­no in un´area che interessa anche le zone di Val di Susa, con tutte le sue tensioni.

  • 05:44 | M:2.8 Northern Italy
  • 10:14 | M:2.1 Northern Italy
  • 15:34 | M:3.7 Northern Italy
  • 16:44 | M:2.9 Northern Italy
  • 22:13 | M:2.3 Northern Italy
Pur non essendosi ripetute il 1° Mar­zo, le di­na­mi­che dell´as­set­to pla­ne­ta­rio in cor­so sem­bra­no es­se­re in­tro­dut­ti­ve ad una pros­si­ma scac­chie­ra di con­flit­ti (Sa­ba­to 3, Do­me­ni­ca 4), che ve­drà co­in­vol­ti fino ad un cul­mi­na­re qua­si em­ble­ma­ti­co di due pe­ri­co­lo­se Op­po­si­zio­ni (al­li­ne­a­men­ti ge­o­cen­tri­ci): Ve­ne­re con­tro Sa­tur­no e Mar­te con­tro il Sole, af­fian­ca­te da due Se­mi­qua­dra­ti. Si trat­ta di uno sche­ma mol­to raro e sin­go­la­re, che ri­pro­du­co tout co­urt sin da ora, estra­en­dolo dal car­net 2012 del­l´Euro, per dar tem­po di pren­der­ne vi­sio­ne e, fin dove si può, co­scien­za fin da Venerdì.
Questa opposizione Venere-Saturno mette maledettamente a rischio le donne; (agg: ) sono da evitare iniziative e manovre az­zar­da­te; ove non si intenda desistere occorrerà porre in atto mol­ta pazienza. Una buona dose di prudenza, in questo clima ormai in­can­de­scen­te, potrebbe forse salvare una vita.
Un quadro che potrebbe anche risolversi in loco con un serrato complotto, vuoi una ine­spu­gna­bi­le presa di posizione che il diagramma rappresenta fin troppo bene, ma non esente da forti sa­cri­fi­ci e contraddizioni irrisolte; e per ora mi fermo qua.
L´ultima volta in cui ho rilevato una configurazione simile, benché in quel caso co­strut­ti­va, risale all´Agosto 2010. Formulai una vera e propria previsione, con­fer­ma­ta da un esito inequivocabile: il caso del negoziato dell'ex Se­na­to­re ame­ri­ca­no George Mitchell, con­den­sa­to in una mail, che sottoposi agli utenti di Astro­Time ed altri corrispondenti.

Data la natura fortemente conflittuale dei fattori in esame - e le premesse lo attestano - spe­ria­mo che questa volta non risulti altrettanto rispondente; ma non ci conterei troppo; anche se questo schema non riguarda la sola Italia, i fatti sono per così dire in sintonia.
La problematica sempre più accesa ed in reiterato conflitto, si ricollega anche al transito di Mercurio contro Nettuno, ampiamente sviluppata tra gli eventi del 22 Febbraio, le cui parole chiave sono facilmente condivisibili; tant´è che apre il post uno spaventoso incidente ferroviario e lo continuano scene riconducibili a quelle di assedio, attacchi e contestazioni, violenza con ov­vi distinguo, ma a ben guardare anche accostamenti simbolici.

[versioni precedenti:  l´originale del 1 Marzo - l´originale del 2 Marzo - l´originale del 3 Marzo]

La minaccia di morte
[AGG.#1: ore 13:24] ecco la prima conferma a quanto ho introdotto due giorni fa:
Telefonata anonima al PD di Palermo: “Vogliono uccidere Rita Bor­sel­li­no Una donna ha cercato di avvertire il candidato del PD. Subito denunciato l’accaduto in questura … la donna ha insistito: “La vogliono uccidere!”.
L’addetto a tal punto ha subito avvertito il segretario Giuseppe Lupo che ha in­for­ma­to la Bor­sel­li­no della telefonata: “Non è un episodio piacevole, spero sia un falso allarme” - ha detto la deputata europea, …
 
Lo speriamo tutti, ovviamente; ma quel che ho documentato nel post è fondato su argomenti oggettivi, che inducono ad una reale attenzione in particolar modo Domenica e Lunedì, e co­mun­que non oltre al 9 Marzo. [AGG.#2: ore 18:15]  Non basta, debbo dirlo ora; da ulteriori ri­le­va­men­ti anche la serata di Sabato a Palermo richiede estrema cautela.

Benché non attinente al caso, nelle prime ore della notte un funesto episodio mi darà atto della preoccupazione; ma anche conferma delle riflessioni che si accavallano nelle ul­ti­me ore e cioè che non vi sia più un reale pericolo per la deputata Borsellino.
Cerchiamo per ora di capire con qualche dato in più come stiano le cose. Non vi è stato at­ten­ta­to; ciò non significa che non sia successo nulla: è emersa una minaccia, riportata da al­me­no due fonti, a quanto è dato sapere. Anche questo è un evento, con effetti ed im­pli­ca­zio­ni da non sottovalutare, sebbene uno scampato pericolo  tenda a dissolvere ogni ansietà.

Dal punto di vista della mia analisi, la prima domanda è: perché Rita Borsellino?
Ho esaminato non appena possibile alcuni dei suoi dati personali e la risposta è stata im­me­dia­ta quanto sconcertante. Pur non disponendo dell´ora di nascita, il che esclude Luna e par­ti lunari nonché gli assi cardinali del suo tema astrale, un ingrediente è talmente chiaro ed imprescindibile da lasciare a bocca aperta; ed è nientemeno che l´emblema dell´an­nun­cio di pericolo per le donne, scattato il 1° Marzo mattina: il pianeta Venere in que­sta sua Opposizione a Saturno, nel caso specifico e direi irripetibile a diagonale di un rettangolo davvero maledetto. Figura che non comporterà un disastro su scala mondiale, in assenza di partecipazione diretta di pianeti lenti, ma lascerà il segno, o più d´uno, con con­no­ta­zio­ni in­confondibili. Sono stato piuttosto chiaro in questo, nel dire “non ci conterei troppo”.
Senza considerare che non sempre si tratta di episodi visibili nell´immediato ed ap­pa­ri­scen­ti: spes­so i peggiori effetti si annidano nell´ombra di avvenimenti politici, di piani militari, di dan­neg­gia­menti alle persone che si renderanno percettibili solo quando… sarà tardi per cor­re­re ai ripari.

Tornando al punto, il tema di Rita Borsellino nell´arco del suo giorno di nascita vede Venere intorno ai 28° di Ariete e cioè identica posizione a quella occupata dallo stesso pianeta il 3-4 Marzo. Ciò identifica in termine assoluto un punto nella sfera della persona, sensibile a quan­to si sta muovendo nel cielo del giorno. La stessa precisione riscontrata per il Sole radix del senatore Mitchell, nel suo impersonare il cuore dell´evento previsto nel 2010.
L´asse Saturno-Venere si allinea con l´orizzonte a Palermo la serata del 3, come lo sarà con il Medio Cielo a Brescia 5-6 ore dopo.
Nella stessa serata si scontreranno frontalmente due treni in Polonia, dando luogo al più fra­go­ro­so disastro, dal 1990.

Ho tracciato il grafico di sinastria dei due temi, 3.Marzo / R. Borsellino, evidenziando grazie al confronto concentrico del doppio assetto planetario le relazioni angolari tra l´uno e l´altro, poiché sono quelle che principalmente esprimono il tipo di influssi del momento e la loro potenziale destinazione sulla sfera individuale, anche se - mancando l´ora - non è dato in­di­vi­dua­re in quali cam­pi specifici potranno manifestarsi. Nondimeno, da un più attento esame della situazione si potrà verificare, come ho anticipato, il preciso orientamento giu­sti­fi­ca quanto ac­cen­na­to ed anche qualcosa in più, che può bastare alla presente analisi.

Si osservano le posizioni di Saturno e Venere (cerchiati in colore scuro) opposti sulla linea dell´Ascendente (Palermo, alle 21:41); la linea in rilievo con freccia aiuta; le linea rosse a trat­teg­gio sono parti del grafico ed indicano Opposizioni o Quadrature accennate, tra un pun­to del cerchio esterno (oggi) ed uno dell´interno (nativo, rosso vivo). Legenda dei Simboli
L´Opposizione Sa­tur­no-Venere quindi è attuale nel cielo, ma
è anche nella sinastria, tra Saturno ester­no e Venere interno.
Dunque il massimo coinvolgimento del Soggetto alle condizioni dinamiche ed energetiche del momento, secondo la geometria del sistema geocentrico.
Saturno offende Venere o meglio Venere è sotto il tiro di Saturno, poiché Venere si sposta più rapidamente; quel che è peggio, Saturno_R/ indica il moto Retrogrado, come pure Mar­te_R/, una nota che attiene il risanamento di debiti karmici per il nativo, ma non di rado re­ci­di­va, se non per­ver­sa nei transiti esterni. Tutti elementi che fanno temere, a fronte delle premesse telefonate, perché col­li­ma­no in modo raro e temibile.

Qualcosa di non occasionale, per meglio dire a cui non ci si può sottrarre com­ple­ta­mente.
Vi è però un altro aspetto di questa perfezione sul quale ho meditato a lungo: la figura di Venere che si sovrappone all´altra in un certo senso è come se le facesse da scudo, ne­u­tra­liz­zan­do la valenza propria dell´iinflusso saturniano. Gli è che una donna (Venere 2) ha preso un´iniziativa in difesa di Rita Borsellino, interponendo - o interpretando - un campo di ener­gia proprio e positivo, mettendo in moto una macchina di salvaguardia.
Dunque tutto può essere iscritto (e con questo intendo dire leggibile, non prefissato); anche quel “che non dovrà accadere”.
Di fatto è Domenica pomeriggio e non è successo niente. Seguiranno altre fasi po­ten­zial­men­te critiche, ma può darsi, debbo aggiungere, che il tragico episodio riportato a seguito abbia agito come un parafulmine, certo non nei riguardi della deputata, ma scaricando la spe­ci­fi­ca tensione planetaria in al­tro modo, del resto non troppo differente.

Se una minaccia nei confronti di Rita Borsellino ha avuto corpo, bisogna pur dire che pog­giava su una dinamica la cui struttura denuncia la sua stessa fragilità, sia per eccesso di rigidità e chiusura, che di mancanza del minimo accordo tra le parti. Il diagramma mostra im­pli­ci­ta­men­te come nessuna delle componenti operanti vibri in sintonia con ciascuna delle altre, se non nell´empatia discordante propria dei compromessi, terriccio del tradimento.

A chi è stato posto al corrente di questa mia ricerca dirò che se inizialmente temevo di dover seguire il cosa per giorni, non senza una discreta morsa allo stomaco, ora ritengo di poterlo considerare concluso.
Gioverà anche aggiungere che coerentemente ai miei preavvisi per il giorno 4, per le ore

2:53:10 UTC Venere 135° Marte  e le
3:10:35 UTC Sole 135° Saturno,
che vanno a perfezionare gli Aspetti dei lati lunghi della prima figura, si sono registrati due terremoti notevoli in area Mediterranea in meno di un´ora, e cioè alle
03:31:07 | Magnitudo:5.1 AEGEAN SEA  e alle
03:47:39 | Magnitudo:4.6 WESTERN MEDITERRANEAN SEA

Come postilla del Lunedì, mi sia concesso aggiungere che le condizioni generali intravisibili non favorivano certo il pieno successo elettorale; le altre due Opposizioni forti - nella specie tra pianeti lenti, l´imprevedibile Urano e l´occulto Plutone - avrebbero compromesso qua­lun­que vittoria, benché la stima e la fiducia di cui gode Rita Borsellino e la sua stabilità e re­si­sten­za (Sa­tur­no-Nodo Lunare congiunti in Cancro) le abbiano consentito di sostenere l´esito fino ad uno scarto minimo che peraltro, al momento in cui scrivo, è oggetto di con­te­sta­zio­ne. A meno che proprio questo dovesse essere alla fine il senso della minaccia, reale o astratta che fosse. Una sconfitta predisposta  sul campo.

Un accenno alle elezioni in Russia, sotto lo stesso cielo, per le quali:

"Golos conferma quanto denunciato dagli osservatori internazionali di Osce e Consiglio d'Europa: le denunce di irregolarità delle procedure di voto sono ''au­men­ta­te una volta iniziato il processo di conteggio'' dei voti… avendo registrato in totale 5mila incidenti nelle operazioni di voto. l presidente del­l'Eu­ro­par­la­men­to Martin Schulz si è detto "preoccupato per la mancata correttezza del pro­ces­so elettorale".

Forse per delle elezioni non era la giornata più indicata.
Ritornando con un passo indietro alla serata del 3 Marzo:

in Polonia, scontro frontale di due treni la sera del 3 Marzo: quattordici morti e ses­san­ta feriti
L'incidente è avvenuto quando l’espresso proveniente da Przemysl e diretto a Varsavia ha preso in pieno il treno proveniente da Varsavia e diretto a Cracovia che si trovava sul binario sbagliato
 
Basta riportare di nuovo l´occhio sul grafico del giorno, ad inizio pagina.

D'altra parte debbo prendere atto sfogliando qualche pagina, che altri episodi su varia scala hanno coinvolto altre donne in modo assai critico; non che i problemi manchino ogni giorno (né Venere è esente da altrettanti Transiti rischiosi), ma alcuni hanno carattere ben preciso e rispondente; ne citerò titoli e link, senza soffermarmi troppo, perché non ne ho il tempo.

Spezia, una dodicenne sparita da venerdì La ragazzina è uscita di casa venerdì scorso per andare a scuola, ma non ci è mai arrivata. Indagano i carabinieri
[4 marzo] È tornata a casa da sola, dopo più di due giorni: una protesta verso la nuova relazione della mamma; figlia, madre, padre, nuovo arrivato: stesso qua­dro di riferimento.
Perugia, uomo ucciso durante rapina. Banditi dissero a fidanzata: tu vieni con noi i tre banditi… gli stessi che il 4 febbraio hanno violentato una donna du­ran­te un'altra rapina non lontano dalla casa… Luca Rosi si è messo tra la sua fi­dan­za­ta Mary e i malviventi. … I tre hanno preso Mary e l'hanno fatta alzare, '' tu vieni con noi'' le hanno detto. 
A lui, che si messo in mezzo,  hanno sparato quattro colpi, ed è morto poco do­po. La vittima è un uomo, ma la chiave è stata una donna non la rapina; anche lei ne farà le spese.
Primarie a Palermo: i cittadini avrebbero segnalato alla polizia la presenza di una donna che avrebbe consegnato un euro ad alcuni abitanti per invitarli a votare per uno dei 4 candidati.
Sarà chiaro che la posizione di Venere nel contesto in esame non è solo quella di chi subisce, ma può avere una sua parte attiva nel quadro esaminato, con tutte le distonie del caso.
Un esempio last minute?  (letto in cronaca; non so la data e non perdo tempo con la TV)
Lucia Annunziata: “Funerali Dalla? Esempio forte di ipocrisia sui gay”;
La studentessa, l’insulto sessuale e la telefonata di Obama La destra dà della «sgualdrina» alla ragazza che ha difeso i fondi per i contraccettivi.
E il presidente le telefona
 [Corriere della Sera]
Cieca gelosia a Verona: strangola la moglie con un foulard e si costituisce ai ca­ra­bi­nie­ri dichiarando che “sospettava che la moglie lo tradisse”. Per degli SMS.
Torino, anziana trovata soffocata in casa. L'omicidio forse durante un furto
Torino - (Adnkronos) - Il cadavere della donna, 81 anni, è stato scoperto dal fi­glio …
La cooperante Rossella Urru è stata liberata? in una tale atmosfera la cosa è apparsa strana, ma si sa, le buone notizie sono sempre benvenute. Però, dopo i primi annunci incoraggianti, non se ne ottiene ancora alcuna conferma ufficiale, anzi, gli addetti paiono piuttosto ab­bot­to­na­ti sulla faccenda, che ha tutta l´aria di andare per le lunghe.
Diciamo allora non oltre il 7, o l´8 di Marzo. Venerdì 9 Venere sarà sufficentemente af­fran­ca­ta dalle restrizioni imposte da Saturno. Che occorresse pazienza lo avevo già premesso.

Venerdì 9 Marzo - Temo di aver avuto fretta anch´io; concentrato sulla formazione in corso, terreno di semina di svariati conflitti che non tardano a manifestarsi.
La mancanza di notizie sulla Urru e l´evolversi delle condizioni astrali mi portano ad ag­gior­na­re l´analisi ai transiti in arrivo e  quello che scorgo non è incoraggiante,
Ne parlerò, tempo permettendo, in un´altra pagina, ma tanto vale precisarlo fin d´ora.
Speriamo intanto che questo stillicidio non coinvolga le sorti di Rossella Urru.
 

Ma ecco l´esempio più eclatante ed inusitato della potenza manifesta della con­fi­gu­ra­zio­ne: Strage a Brescia, camionista di 34 anni uccide l’ex moglie e altre tre persone:

È successo intorno alle 3:30 in via Raffaello, nel quartiere di San Polo. L'uomo ha atteso da­van­ti a casa l'ex coniuge e il nu­o­vo compagno della don­na e ha spa­ra­to, uc­ci­den­doli.
Poi è andato (o entrato, ndr.) nel­­l'abi­ta­zio­ne dell'ex moglie, do­ve vivono an­che le tre figlie del­la cop­pia di 5, 7 e 10 anni.
Albanese ha trovato la fi­glia ven­ten­ne della donna, che la vittima aveva avuto da una pre­ce­den­te relazione, ed il fi­dan­za­to della giovane, pure lui ven­ten­ne e non ha ri­spar­mia­to nep­pu­re loro che sta­va­no dor­mendo.

Il senso di una tale incredibile sequenza possiamo trovarli solo in un diagramma come quello presentato sopra; a quell´ora l´Ascen­den­te è al Quadrato di Mercurio-Urano, alimentando una ratio  de­ci­sio­na­le veemente e priva di autocritica; entra in azione l´Opposizione Sa­tur­no-Ve­ne­re giunta a sovrapporsi come un´antenna all´asse del me­ri­dia­no, cosicché Saturno do­mi­na al centro del cielo locale, uno dei punti di allineamento più pericolosi, insieme al­l´A­scen­den­te, per l´affermarsi di questo assetto celeste.
L´uomo ha 34 anni (giocano persino i numeri 3 e 4, un soggetto si riflette nei 3 vertici di un quadrilatero energetico, costato la morte violenta ad una persona per ciascun vertice) così co­me la ex moglie è il bersaglio primo, sua figlia il secondo; e col­le­ga­no gli altri quasi come vasi comunicanti.
L´effetto dei Semiquadrati coincidenti alle Opposizioni si manifesta infatti da un lato con il passaggio dell´attore (soggettivo) da Saturno a Marte; all´altro lato (oggettivo) reiterando il tragico connubio Ve­ne­re-Sole, fil­tra­to come disarmonico, tanto da accomunare i bersagli tut­te due le volte, pur senza motivazione apparente e diretta, intrinseca per così dire.
In altre parole l´uomo avrebbe agito prima sotto l´influsso di Sa­tur­no (Venere, la donna, è giunta alla fine del Campo III, la strada e sta entrando nel IV, casa sua; poi come Marte, ful­mi­nan­do la coppia sempre sul lato opposto dello schema, in questo caso per il Sesqui­qua­drato (di 135° invece di 180; va da sé che disponendo dei dati personali vi sarebbe altro da portare in luce). Vi è anche l´ingresso dell´ESL in Vergine, la cui entrante op­po­si­zio­ne dal cam­po VIII (suicidio) a Nettuno impedirà all´uomo di togliersi la vita, inceppandosi la sua pistola. Il quadro infatti era ormai completato.

Siamo assuefatti alle notizie di cronaca, anche le peggiori ormai scivolano via con facilità, quasi una difesa naturale da una vera e propria intossicazione; ma su alcuni fatti bisognerà soffermarsi a me­di­ta­re attentamente.
Almeno due gli episodi con con­no­ta­ti tali da non poter essere as­si­mi­la­ti alle normali  vicende delittuose: entrambi mirano al numero quattro: nel 1º caso il numero di persone uccise; nel 2º una sola muore, ma le sparano addosso quattro volte, distanziate e in sedi diverse.
Occorre un impulso molto preciso, oltre all´odio spietato e incosciente accumulato nel tem­po, per sparare a freddo ad un giovane che difende la sua fidanzata e poi, ferito, si ri­pa­ra dietro ad una porta; e dopo sparargli ancora due volte, per poi colpirlo al viso con il calcio della pistola. Che durante una rapina ci scappi un morto è un conto; altra cosa è il rit­mo qua­si matematico che trasuda dai due episodi, come imposto da una regia ossessiva.
E quale grado di esasperazione potrà mai indurre un uomo a sparare a due diciannovenni che stanno dormendo e non gli hanno fatto niente (sono in visita di passaggio), dopo aver già ucciso altre due persone?  la droga non basta.
Notare che di fronte al carabiniere che lo ha fermato, l´omicida non ha esitato a sparare nu­o­va­men­te in strada sui due corpi esanimi; così in tutto sei i colpi sparati, come i tratti dello schema, 4 lati del rettangolo, tutti di fasi disarmoniche, e due diagonali di opposizione.

Quanto ai due treni, basta all´informazione l´aver precisato  che uno si trovava sul binario sbagliato; tuttavia anche lo scontro frontale di due treni è cosa tecnicamente rara, gravità a parte. Forse basterebbe poter esaminare i processi regolatori delle sinapsi neuroniche degli addetti al traffico ferroviario, quei neuroni che cooperano e competono l´un l´altro nel re­go­la­re lo stato complessivo del sistema di trasmissione.

Sono certo che vi si scoprirebbero gli estremi di quel tracciato rettangolare incrociato, de­via­ti dal quadruplice conflitto sopra illustrato e ben presente nell´etere.
In ogni caso non andrebbe trascurato neppure quel simbolismo che vede nel segno di Bi­lan­cia il parallelismo continuo ed irriducibile dei due piatti, che come due binari ospitano Saturno, purtroppo in area nefasta; né che Mercurio (movimento, scambi e comunicazioni, viaggio) è nel Segno di Marte mentre Marte_R/ (fattore di impatto e sfondamento) è in quello di Mercurio; i quali hanno già dato adito - e non senza il contributo di Saturno_R/ - ad un´a­zio­ne di sfondamento ferroviario a Buonos Aires, analizzata nel post del 22 Febbraio.
Quanto a Venere, chissà se c´era una figura femminile tra il personale coinvolto nella scia­gu­ra… Guardacaso però, tra le sole notizie disponibili, è pervenuta per prima quella di una cittadina americana fra le vittime dell'incidente.

Una circostanza a dir poco curiosa  fa sì che l´INGV comunichi ai suoi corrispondenti il gior­no 8 Marzo la disponibilità di un bel libro tradotto in PDF, con un accurato resoconto sulla più recente eruzione del Vesuvio nel Marzo 1944.
Dice testualmente. “vi comunico che da qualche giorno è on line sul sito web…”.
Nulla di speciale, se non fosse che il tema astrale dell´evento ricalca precisamente non sol­tan­to i caratteri delineatisi dei giorni scorsi ed oggetto di questo articolo, ma anche quelli del precedente diagramma del tremendo terremoto-eruzione del 1631!
Pertanto non ho esitato ad abbinare alla precedente anche l´analisi di questo episodio, non meno suggestivo, grazie ad una gran bella documentazione.